fbpx

Come risparmiare sulla bolletta della seconda casa

Solar energy panel and light bulb, green energy

Purtroppo, in base alle attuali norme, i costi fissi delle bollette per la seconda casa sono più elevati rispetto a quelli delle prime case. Pertanto, le bollette possono risultare elevate anche quando l’immobile viene usato, ad esempio, solo per le vacanze. Cosa possiamo fare in questi casi? È possibile risparmiare sulla bolletta della seconda casa? Sì, è possibile. Andiamo a vedere come.

Le accortezze da non sottovalutare

Proprio come per quanto riguarda la prima casa, è opportuno fare il massimo per ridurre gli sprechi e contenere i consumi. Perciò, è consigliabile prediligere lampade e grandi elettrodomestici a basso consumo e ottimizzarne l’utilizzo. Bisognerebbe quindi evitare di lasciare le luci accese quando non servono e di lasciare in stand-by i dispositivi non utilizzati. Per risparmiare sulla bolletta della seconda casa è utile inoltre occuparsi puntualmente della manutenzione degli impianti. Quando questi ultimi sono ben funzionanti, non consumano più del dovuto.

Altre indicazioni utili per chi vuole risparmiare sulla bolletta della seconda casa

Tra le altre azioni che si possono intraprendere c’è senz’altro quella di abbassare la potenza sul contatore, se possibile, e di installare dei pannelli fotovoltaici. Questi ultimi possono davvero fare una grande differenza, proprio come tanti altri interventi di efficientamento energetico (es. sostituzione infissi o caldaia).

Infine, per risparmiare sulla bolletta della seconda casa è sempre utile analizzare la tariffa sottoscritta. Molte volte basta cambiare fornitore per cominciare a risparmiare. Con noi si sceglie, si cambia e si risparmia: andate subito a scoprire le nostre tariffe!

Superbonus: le ultime novità

Il Superbonus è un’agevolazione introdotta dal Decreto Rilancio, che si presenta come una detrazione fiscale del 110% sulle spese sostenute per lavori di consolidamento sismico

Leggi »